• slide 01
  • slide 02
  • slide 02
  • corso inglese

London Stay Uk

Lavorare a Londra, corsi d'inglese e alloggio a Londra, viaggi e stage con LondonStayUK:
tutto organizzato per te!


Copy of SIT DOWN and SHUT UP 2

Pro e contro di vivere a Londra

Dall’Italia sentiamo sempre parlare di Londra come se fosse la soluzione a tutti i nostri problemi, sociali ed economici. Tanto lavoro, tanta integrazione, stipendi alti...... ma e’ davvero cosí? O meglio é SOLO cosí?

OVVIAMENTE NO!
Chi pensa che cambiare vita trasferendosi in un nuovo paese sia tutto rosa e fiori, sta facendo male i conti con la realta’! In verita’, il primo mese soprattutto, e’ molto dura ritrovarsi da soli in un ambiente completamente lontano dalla propria realta’ quotidiana. Questo pero’ non deve scoraggiare a partire, perche’ ci sono anche tantissimi lati positivi, in primis mettersi alla prova!
Andiamo ad analizzare i pro e i contro del vivere e lavorare a Londra.




TRASFERIMENTO A LONDRA: PRO

1.       RICHIESTA DI LAVORO

Sicuramente a Londra la richiesta di lavoro e’ molto alta e c’e’ veramente posto per tutti. Tra l’altro gli stipendi sono buoni ed esiste un Minimum Wage, una soglia sotto la quale non si puo’ essere pagati. Ovviamente varia a seconda dell’eta’ e cresce in  maniera proporzionale al ruolo.

2.      
AMBIENTE MULTICULTURALE

        Londra e’ una delle citta’ piu’ cosmopolita del mondo intero. Qui si incontrano centinaia di      
       nazionalita’ diverse ogni giorno che convivono armoniosamente. La gente e’ spesso anche molto
       socievole, ed e’ facile trovarsi in un pub a parlare con degli sconosciuti della propria cultura.             


3.       TANTI GIOVANI

        Sicuramente Londra e’ una citta’ dove anche chi ha sessant’anni puo’ avere una seconda, terza,  
        o che si voglia quarta possibilita’, ma.... quanti giovani! E’ pieno di ragazzi e ragazze dai 16 ai 30
        anni. E non mancano le occasioni per fare nuove conoscenze e per trovarsi tutti in uno dei
        numerosissimi pub londinesi.



4.       SHOPPING E CIBO ECONOMICI

        Anche se nessuno ci crede é cosí davvero! Fare la spesa e fare shopping a Londra non costa
        molto. Ci sono posti in cui si trova cibo piu’ che qualitativo a poco prezzo e con 50£ si esce con
        quattro borse della spesa piene (con cibo per un mese)! Lidl e Poundland ne sono un esempio.
        Uguale per quello che riguarda i vestiti, e’ facile trovare a poco. Posti come Primark hanno tutto
        a prezzo abbordabilissimo.





5.       BE YOURSELF

        Uno dei lati piu' amati di Londra é la sua dinamicita’ ed apertura mentale.
        Quando vieni qui puoi davvero essere quello che sei, senza sentirti giudicato o guardato male.
        Vestiti strani, acconciature pazze e caratteri folli sono all’ordine del giorno e sono
        completamente integrati nella societa’. E’ veramente bello poter dare libero sfogo alla propria
        personalita’ senza dover dare spiegazioni a nessuno!


6.       TRANSPORTS

        Londra e’ enorme e molto dispersiva se non la si conosce. Ma se hai google maps a portata di
        mano puoi andare veramente ovunque, con l’aiuto.......dei mezzi di trasporto!!! Sono efficenti,
        puntuali e portano OVUNQUE. Attivi di giorno e di notte, in ogni posto della citta’. Ci sono
        bus, bus notturni, metropolitana e treni.    




TRASFERIMENTO A LONDRA: CONTRO

1.       RICHIESTA DI LAVORO

        Come é un lato positivo, e’anche un lato negativo. C’é tanta richiesta e quindi tanta ricerca.
        Bisogna sapersi vendere bene per prendere i posti migliori. Inoltre non dimenticate mai che qui
        siete immigrati quindi venite dopo la gente del posto. Se non sapete la lingua o non avete
        esperienza dovete accontentarvi almeno all’inizio dei ruoli piu’ umili. C’é da precisare pero’ che
        fare carriera non e’ difficile basta essere volenterosi e avere voglia di lavorare duro. Per evitare
        di essere il cv numero 45 della giornata o di girare 20 attivita’ ogni di’ per trovare lavoro,
        e’ meglio rivolgersi ad un’agenzia! E soprattutto arrivare pronti ai duri RITMI DI LAVORO



2.       CLIMA

        Beh..non ci sono molte parole da spendere per il clima, possiamo riassumere tutto in un solo
        vocabolo: PIOGGIA. La pioggia accompagna gran parte delle giornate londinesi. Non manca il
        sole cocente in certe giornate estive ma non é scontato. Molto spesso al mattino c’é un bel sole
        che splende e al pomeriggio piove. La pioggerellina e’ ormai parte del DNA inglese..al punto che
         la gente del luogo non utilizza neanche piu’ l’ombrello!!





3.       TANTI ITALIANI

        “voglio andare a Londra per imparare l’inglese”... sicuramente non lavorando! Come dicevo a
         meno che la persona non abbia molta esperienza e abbia un buon inglese e’ difficile trovare un
         lavoro all’altezza delle proprie aspettative. Molte persone si ritrovano a lavorare con dipendenti
         di tutte le nazionalita’ tranne che di quella inglese. Essendoci molta richiesta ci sono molte
          attivita’ italiane, spagnole, francesi, turche ecc.. Parlando dell’Italia, Londra sembra una
          succursale del  nostro paese. Se prendete l’autobus sicuramente sentirete parlare italiano.
          Al lavoro di certo avrete colleghi italiani e se volete imparare l’inglese dovete sforzarvi di
          conoscere gente del  luogo in altre occasioni. Per esempio in uno dei bellissimi parchi, le aree  
          verdi non mancano. In alternativa ci sono i corsi di inglese, i nostri in primis sono tra i  
          piu’quotati in rapporto qualita’/prezzo.


4.       AFFITTO MOLTO CARO E CASE ORRIBILI

        Una delle note dolenti della capitale é sicuramente l’alloggio. Le case sono poco curate e
         spesso molto vecchie, questo perché non sono viste come abitazioni ma come luoghi di
         passaggio, per dormire e mangiare. Inoltre gli affitti sono talmente cari che si puo’ solo vivere
         in case condivise, e perche’ no, in stanza condivisa per risparmiare!


5.       CIBO

        Che dire del cibo.... a parte fish and chips, porridge e dolci vari, gli inglesi non hanno una vera e
        propria cucina tipica. Quindi quello che potete trovare qui e’ sicuramente una marea di frittura
        di ogni genere, tanti ristoranti italiani, francesi, spagnoli, turchi...che cercano di portare qui la
        loro cultura, ma con qualche salsa che piace agli inglesi. Piccolo consiglio: non provate mai la
        salsa marrone (BROWN SAUCE).




6.       TRANSPORTS

        Come abbiamo parlato bene dei trasporti pubblici dobbiamo anche parlarne “male”.
        Hanno un difetto molto grosso, il prezzo! Muoversi e’ molto costoso, soprattutto se si
        attraversano zone differenti. Sicuramente la oyster card ricaricata con travelcard settimanale o
        mensile aiuta a risparmiare ma i costi sono comunque consistenti.