• slide 01
  • slide 02
  • slide 02
  • corso inglese

London Stay Uk

Lavorare a Londra, corsi d'inglese e alloggio a Londra, viaggi e stage con LondonStayUK:
tutto organizzato per te!


Copy of SIT DOWN and SHUT UP 2

BREXIT: tutto quello che c'é da sapere

london travail brexit trabajar lavorare logement alloggio alojamientoEcco riassunti i punti principali del BREXIT per poi passare a cosa succede a noi italiani:

1. L’Inghilterra non lascerá immediatamente l’Unione Europea. Infatti in termini legali i risultati del referendum non hanno nessun effetto. In termini politici, peró, i ministri non possono ignorarlo.

2. Il primo ministro David Cameron ha annunciato le sue dimissioni, ma rimarrá nella sua posizione finché non si trova un successore. In teoria ci dovrebbero mettere dai due ai tre mesi per trovare un successore.

 3. Dopo la votazione, un periodo di negoziazione tra il Regno Unito e l’UE inizierá per stabilire quale sará la futura relazione tra le due parti, come stabilito dall’articolo 50 del Trattato di Lisbona. L’Inghilterra uscirá una volta che l’accordo é stipulato, e richiede una “maggioranza qualificata” dei rimanenti 27 stati membri (in particolare 20 di questi stati membri, che comprendono il 65% della loro popolazione). Se in questi due anni non si raggiunge un accordo o un’estensione, l’Inghilterra lascerá l’UE in termini non positivi per l’Inghilterra stessa.

4. L’articolo 50 sancisce asimmetrie di potere nelle negozazioni in favore degli stati membri. Questo é dato dalla regola dei due anni e dalla necessitá di avere un voto unanime per l’estensione del periodo.

5. Non ci sono requisiti per il Primo Ministro di iniziare subito le trattative utilizzando l’articolo 50 immediatamente dopo il voto. Nello stesso tempo, dati i disastrosi effetti dell’incertezza, anche attendere troppo tempo averebbe conseguenze negative.

6. Molto probabilmente l’UK non potrá uscire senza utilizzare l’Articolo 50. La maggioranza degli stati membri puó bloccare la richiesta di considerare l’Articolo 48 in merito all’uscita, poiché l’Articolo 50 da piú potere al resto degli stati membri. L’articolo 48 include le procedure per revisionare i trattati dell’Unione Europea.

7. Entrambe le parti del referendum concordano che tutto il processo ci metterá qualche anno per concludersi, e in questo periodo di tempo il Regno Unito rimarrá nell’UE. I sostenitori dell’Unione Europea hanno sempre argomentato riguardo al tempo che sarebbe necessario per l’uscita dall’UE, molto probabilmente fino al 2020.

..e per gli italiani?Innanzitutto, tenendo conto che attualmente risiedono 250.000 italiani a Londra (Londra é la tredicesima cittá con piú abitanti italiani al mondo) la situazione é incerta e difficilmente prevedibile. Le leggi per lavorare in Inghilterra potranno richiedere un visto, un po’ come si utilizza per lavorare negli Stati Uniti o in Australia, comunque noi di London Stay Uk siamo ben equipaggiati per tutte le evenienze e vi consigliamo di utilizzare il tempo di aggiustamento fino al 2020 per stabilirvi in Inghilterra facilmente. Per chi vive a Londra da almeno 5 anni probabilmente avrá direttamente un visto per risiedere e lavorare nel Regno Unito. Anche per gli studenti ci saranno cambiamenti: uscendo dall’UE i costi delle scuole e delle universitá aumenteranno sensibilmente per gli studenti fuori sede. 
Consigliamo vivamente di affidarvi ad agenzie nel caso stiate considerando un trasferimento a Londra e vi consigliamo di considerare i nostri alloggi, poiché oltre ad essere ben arredati e in posizioni ottimali con prezzi contenuti, sono anche registrati: tramite London Stay Uk avrete quindi la garanzia di avere ottimi servizi sia prima sia dopo l'uscita ufficiale dell'Inghilterra.