• slide 01
  • slide 02
  • slide 02
  • corso inglese

London Stay Uk

Lavorare a Londra, corsi d'inglese e alloggio a Londra, viaggi e stage con LondonStayUK:
tutto organizzato per te!


Copy of SIT DOWN and SHUT UP 2

Aggiornamento Brexit






Come ben sapete l’Unione Europea nasce da un accordo di base economica, per il quale gli stati membri godono di libera circolazione delle merci, delle persone e dei dati.
In parole povere i cittadini europei entrando in un paese che fa parte dell’Unione, non devono subire i controlli che sono di routine per chi e’ non-UE.
Questa possibilita’ di migrare “liberamente” nel Regno Unito finira’ a Marzo 2019.
Ma cosa significa realmente?

Il Segretario di Stato ha annunciato la scorsa settimana che ci sara’ un sistema di registrazione, come principio utilizzato a lungo termine per gli immigrati che arriveranno dopo Marzo 2019, ma verra’ deciso in maniera piu’ dettagliata a tempo debito.
In questo periodo transitorio, fino a Marzo 2019, i lavoratori Europei dovranno registrare i proprio dettagli, finita questa fase passeggera verra’ definita la nuova politica d’immigrazione che entrera’ in vigore.
Le varie ipotesi su come verra’ organizzato il nuovo sistema sono state commissionate al Comitato Migrazione.  E’ suo compito esaminare costi e benefici che seguiranno l’addio all’UE. Le nuove disposizioni, quelle definitive, verranno decise in base alle necessita’ economiche e sociali del momento, quindi niente e’ ancora deciso, e comunque ricordate sempre che qui il commercio e’ basato su tanto organico straniero!
Sicuramente c’e’ in progetto una collaborazione speciale con l’UE.
Il Governo ha gia’ messo in atto la proposta ai cittadini
di “registrare UFFICIALMENTE” le intenzioni per cui necessitano la documentazione che gli permetterebbe di vivere e lavorare nel paese dopo il 2019, quando e’ programmata l’uscita degli UK dall’UE. Quindi anche per chi vive gia’ a Londra non e’ uno sfratto, anzi una tutela maggiore per non essere espatriati!
Non temete, non c’e’ niente di drastico e definitivo in ballo, le nuove direttive sono ancora lontane e non porteranno ad un allontanamento particolarmente percepibile da parte dei cittadini Europei.